Fantasy: Il Drago di Ghiaccio di George R.R. Martin

IMG_3684.jpeg(©Vavi Verline)

Se siete amanti delle storie Fantasy e avete a disposizione un’oretta per leggere una storia che parla di draghi, il libro “Il Drago di Ghiaccio” scritto da George R.R. Martin fa proprio al caso vostro, soprattutto se l’edizione è quella della Mondadori illustrata dallo spagnolo Luis Royo, uno degli illustratori contemporanei più importanti in campo europeo di arte fantasy.
8E10A389-D4E2-4D2B-9859-8221EFEEBC4A.jpg

(Illustrazione di Luis Royo)
Il protagonista della storia non è un valoroso cavaliere o un giovane ragazzo, ma è una bambina di nome Adara, di 7 anni, nata in un gelido e rigido inverno. Lei non è come le sue coetanee, non prova emozioni e appare quasi apatica nei confronti della sua famiglia e del mondo che la circonda. La piccola prova solamente dei sentimenti per la neve, il freddo, le creature che vivono nei mesi invernali e soprattutto per il Drago, un drago fatto interamente di ghiaccio, che con il suo fiato porta gelo e in certi casi, morte.
Nessuno può uccidere il Drago di Ghiaccio, nessuno può toccarlo, nessuno può addomesticarlo, nessuno eccetto Lei. Adara infatti non prova freddo, con la sua pelle gelata candida come la neve, sembra fatta lei stessa di ghiaccio, ed è proprio grazie a questa caratteristica che può avvicinarsi alla creatura.
Questa storia fu scritta da G.R.R. Martin prima delle Cronache della Terra e Del Ghiaccio, ed è una piccola storia a se, destinata ad un pubblico giovane. Ma a mio avviso è davvero bella e non potrete non commuovervi, sopratutto alla fine.
Come in ogni favola che si rispetti, c’è sempre una morale e quella presente in questo libro è che ogni persona anche se apparentemente apatica e con un cuore di ghiaccio, con pazienza e affetto, riuscirà a sciogliersi e provare vere emozioni.
“Il drago di ghiaccio la guardò per dieci lunghi battiti del cuore, prima di ripartire. L’aria scricchiolò attorno a lei e attraverso di lei quando batté le ali per librarsi in volo, ma Adara provò una strana felicità”.
(George R.R. Martin, Il Drago Di Ghiaccio, Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., pp.36, 1980)
Buona Lettura,
    Vavi Verlaine

Genere: Fantasy

Anno di Pubblicazione: 1980
Film: Non è stato girato ancora alcun film, ma consiglio vivamente la visione delle serie Tv Game Of Thrones (Il Trono di Spade).
Canzone che mi è venuta in mente leggendo il libro: In realtà mi è venuto in mente più il suono che si fa quando si cammina nella neve oppure del vento che soffia in una valle in inverno.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...